spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
spacer.png, 0 kB
Menu principale
Home
I nostri articoli
Web link
Contattaci
Cerca
Trofeo Sfide
Notizie varie sul tennis
Newsletter






Statistiche
Visitatori: 7851755
« < Agosto 2019 > »
Do Lu Ma Me Gi Ve Sa
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31
Home
ImageAugura a Tutti  Buone Feste!!!!   

Il contenuto e le opinioni degli articoli pubblicati su questo sito, laddove non sono firmati ASD Sfide,  non riflettono necessariamente la linea editoriale dell’Associazione ed il firmatario se ne assume la responsabilità.

Chiunque volesse e potesse aiutarci il nostro codice IBAN è:
IT30 Y076 0101 0000 0007 1161 186

Sardinia Open 2009: Sfide torna a casa con due coppe e tante conferme Stampa E-mail
marted́ 02 giugno 2009

 di Christian Marino

Claudio e Stefania

Anche quest'anno Sfide si presenta al tradizionale appuntamento con il torneo internazionale di Alghero (ITF 1) con tre atleti: Galletti Stefania, Miele Vincenzo e Santoro Claudio. Tutti e tre al loro primo torneo ufficiale della stagione, con l'obiettivo principale di testare i progressi fatti in allenamento, raccogliere informazioni utili per eventuali accorgimenti ed iniziare l'avvicinamento alle competizioni. Infatti la programmazione fatta insieme ai giocatori, prevede la partecipazione ad alcuni tornei nella stagione estiva come allenamento, per arrivare a Settembre in piena forma al fine di rituffarsi nelle competizioni nazionali ed internazionali.

Ma parliamo del torneo.

Mentre Santoro è stato inserito nel Secon Draw, Miele e Galletti gareggiano nel tabellone principale e subito match di grande spessore. Galletti contro Karin Suter-Herat (vincitrice per due anni consecutivi del Sardinia Open) e Miele contro Leonid Shevchik numero 44 del mondo. Santoro, nel tabellone del Second Draw incontra Andrea Casillo. 

Come immaginabile, la mancanza di partite in competizioni ufficiali, si fa sentire nella tenuta mentale del match. Così Santoro, dopo aver giocato un primo set di grande spessore (6-2), in cui l'avversario non riusciva a trovare una soluzione tattica, nei successivi due set, un calo di concentrazione, porta Claudio a perdere il match. Ma tanti sono gli aspetti positivi che confermano i progressi fatti ed alcune riflessioni importanti su cui continuare a lavorare. Perdendo al primo turno, Santoro entra nel tabellone di consolazione, dove dimostra il suo valore e, mettendo in pratica le informazioni ottenute dal match precedente, si porta in finale e, con il punteggio di 6/2 4/6 6/3, batte Paolo Tontodonati, aggiudicandosi il primo trofeo della stagione.  Niente male come inizio. 

Inserito nel tabellone del Main Draw, Miele incontra subito un avversario di grande esperienza e gioco insidioso che lo costringe a non esprimere appieno il suo gioco. Ma anche da questo match  siamo riusciti ad estrapolare importanti considerazioni su aspetti da migliorare e consolidare. Nel tabellone di consolazione incontra John Lambert, avversario inglese dalla grande prestanza fisica. Match molto equilibrato, grazie all'ottima prestazione di Miele che riesce a sopperire all'atletismo dell'avversario con un gioco fatto di esperienza ed attenzione. Dopo aver perso il primo set 6/4, Miele gioca uno splendido secondo set che riesce a conquistare al tie-break. Purtroppo nel terzo set il calo fisico consente a Lambert di vincere 6/1. Ma anche da questo match possiamo ritenerci soddisfatti per gli importanti progressi ottenuti. 

La vincitrice delle edizioni 2006 e 2007 del Sardinia Open, Suter-Herat, incontra al primo turno la nostra Stefania Galletti. L'atleta svizzera dal gioco molto costante e regolare, viene letteralmente travolta dal gioco aggressivo della Galletti. Stefania disputa una partita di continua presenza in campo e questo la porta a vincere il primo set 6/4. L'aggressività continua a caratterizzare anche i successivi set che, purtroppo, a causa forse di un eccessivo rischio (ma d'altronde è una sua caratteristica) vengono persi 6/3 6/4. Nel tabellone di consolazione, senza perdere neppure un set, conquista anche Lei il suo primo trofeo della stagione, in finale contro Linda Wagemann. Un grandissimo passo avanti è stato fatto nel gioco, sia dal punto di vista tecnico sia, soprattutto, mentale.Torniamo a casa molto soddisfatti delle prestazioni ottenute, con tante conferme sul lavoro svolto fino ad oggi ed importanti informazioni per migliorare ancora di più la prestazione dei singoli. Adesso qualche giorno di allenamento per poi ripartire alla volta dei Campionati Italiani a Bassano del Grappa.

Bravi ragazzi!

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

< Prec.   Pros. >
Notizie Flash
Sponsor
Ortopedia Battistoni
Image
Con il contributo di
Regione Piemonte
COMPAGNIA di San Paolo
Collaborazioni e Patrocini
CIP Asl 7
A.S.C.  CRAL TT
Chi e' online
spacer.png, 0 kB